Cellulite, allenamento rimodellante e anti-ritenzione idrica – prima parte

State già pensando a come liberarvi o almeno ridurre la cellulite? Non c’è bisogno che vi ricordi che serve un attacco incrociato perchè è difficile vincere contro questo inestetismo. Dieta, prodotti e trattamenti cosmetici ma anche l’allenamento giusto che stimoli l’aumento di massa magra e anche la circolazione venosa e linfatica con effetto drenante e snellente. Per proporvi un allenamento efficace, mi sono rivolta al personal trainer Stefano Lazzarini, personal trainer di III° Livello certificato presso FIPE/CONI e presso la Steiner Academy di Londra e ideatore del portale e ideatore della piattaforma fitness PtOnline, che più volte ci ha fornito preziosi consigli.

Leggi anche: “Stretching: il personal trainer spiega come e perchè allungare i muscoli”

Stavolta, Stefano ha ideato un workout relativamente intenso, specifico per gambe ed addome con esercizi che, alternati tra loro, favoriscono la circolazione tra i vari distretti corporei.

Com’è strutturato l’allenamento che proponi alle lettrici dell’Isola del Benessere? 

Si tratta di 2 sedute a corpo libero da alternare tra loro secondo lo schema ideale di 2 giorni di allenamento consecutivi ed uno di riposo. Ad ognuno di questi circuiti, della durata complessiva di 25’, bisogna aggiungere 30-40’ di camminata a passo veloce (ovviamente all’aria aperta) di cui almeno una piccola parte dedicata alle gradinate o alle salite, a seconda di quello che hai a disposizione intorno casa.

Spiegaci il primo dei due allenamenti: quanti esercizi sono e come vanno svolti? 

L’Allenamento A si svolge così:

  1. Squat sumo
Stefano Lazzarini

È sostanzialmente uno squat, ma con le gambe molto aperte e le punte dei piedi divaricate, appunto come nella posizione assunta dai lottatori di sumo. Mani incrociate al petto, scendi flettendo le ginocchia ma senza arrivare con le cosce parallele al pavimento, quindi il movimento è abbastanza limitato ma la tensione su cosce e glutei costante. Inspira mentre scendi e butta fuori l’aria quando risali.

 

 

 

 

2. Mountain Climber

Stefano Lazzarini

È un esercizio ad alto consumo calorico e che coinvolge tutto il corpo, particolarmente addome, glutei e cosce. La partenza è a braccia e gambe distese, mani e punta dei piedi poggiate a terra, in una posizione a ponte. Fletti una gamba come a voler dare una ginocchiata in avanti in direzione del petto e poi con un saltello inverti la posizione delle gambe e continua saltellando velocemente da una posizione all’altra senza pause per i 30” previsti. Attenzione a non sollevare il sedere durante l’esecuzione, mantienilo piuttosto in basso in linea con gambe e busto.

 

3. Affondi sul posto – 

Un esercizio che coinvolge tutti i muscoli della parte inferiore del corpo. In piedi con le mani unite davanti al petto e lo sguardo in avanti fai un passo piuttosto ampio, una volta poggiato il piede a terra scendi fino a sfiorare il pavimento con il ginocchio della gamba dietro. Torna in posizione di partenza con uno slancio, facendo forza soprattutto sui glutei ed esegui la ripetizione successiva con l’altra gamba. Il busto rimane sempre eretto ed il suo peso deve gravare sulla gamba che resta indietro.

 

4. Crunch inverso

Stefano Lazzarini

Un ottimo esercizio per allenare completamente la parete addominale. Sdraiati supina, gambe sollevate e leggermente flesse. Tieni le braccia distese verso il soffitto, magari mantenendo un pesetto tra le mani per darti stabilità. Ora, con le braccia ferme, scendi lentamente con le gambe fino a un palmo da terra, e torna su buttando fuori l’aria. Mantieni sempre l’addome in tensione, sia nella fase discendente che in quella di ritorno

Nei prossimi giorni, pubblicheremo la seconda parte dell’allenamento anti-cellulite! Stay tuned!

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: