Coronavirus, un fumetto per spiegarlo ai ragazzi

 

Per gli adolescenti avere le scuole chiuse e non poter uscire è una specie di quarantena e i medici li aiutano con alcuni suggerimenti pratici.“Sì ad attività fisica all’aria aperta a distanza di sicurezza, no ad appuntamenti in luoghi chiusi e affollati.” annuncia Paolo Biasci, Presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri.

“Sappiamo di poter contare sui ragazzi. Non dobbiamo allarmarli. Parliamo loro con l’onestà e la chiarezza necessarie e otterremo una collaborazione cruciale per il contenimento dei contagi. Focalizziamoli su alcune semplici norme di comportamento da seguire”.

“Si tratta di un fumetto e 7 regole – spiega Mattia Doria, Segretario nazionale alle Attività Scientifiche ed Etiche della FIMP – per evitare di contrarre e trasmettere il virus, si va dall’igiene personale alla pulizia dei dispositivi che utilizzano, dal no a strette di mano, baci e abbracci al sì alle tecnologie che permettono di restare in contatto con gli amici”.

Questa è comunque un’importante opportunità perché i giovani imparino regole di igiene utili per evitare il contagio di tutte le malattie a trasmissione aerea che incontreranno nella vita”.

“Abbiamo voluto accompagnare questa campagna con gli hashtag #distantimainsieme #solounitisivince #stiamoacasa perché, nel isolamento cui sono costretti, gli adolescenti trovino un modo per sentirsi vicini in questa battaglia. Usiamo la rete – conclude Biasci – per avere e offrire comunicazioni certificate.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: